Cittadini Europei interviene alla Corte di Giustizia Europea contro il contributo unificato

L’associazione dei consumatori Cittadini Europei ha dato mandato agli uffici milanesi dello studio Giurdanella&Partners di intervenire nel giudizio in corso presso il Tar Trento riguardante un appalto di servizi infiermeristici, per il quale il Tar  ha rimesso alla Corte di Giustizia Europea la questione pregiudiziale relativa alla corretta applicazione della normativa interna in rapporto a quella comunitaria sovraordinata in merito agli importi del contributo unificato in materia di appalti.

Per i giudici amministrativi trentini l’imposizione del pagamento di uno specifico contributo unificato per l’accesso alla giustizia amministrativa, in misura generalmente elevata ma, addirittura, spropositata nella particolare materia degli appalti pubblici, appare confliggente con i principi di livello comunitario.

A seguito della rimessione alla Corte di Giustizia europea anche l’intervento di Cittadini Europei, assistita dagli avvocati Carmelo Giurdanella e Salvo Gallo, verrà trasmesso alla stessa Corte.

2 Commenti per “Cittadini Europei interviene alla Corte di Giustizia Europea contro il contributo unificato”

Lascia un commento

(Non sarà pubblicata)
(compreso http://)


× sette = 42

Attenzione: Puoi usare solo questi tag html:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>