Tim e Vodafone: avviso di chiamata a pagamento

435x310x1402921161.jpg.pagespeed.ic.FJsmQSTdVT

A partire dal prossimo 21 luglio i clienti Tim e Vodafone dovranno pagare l’avviso di chiamata: servizio che fino ad oggi è stato gratuito.

Si tratta dei famosi “LoSai” e “ChiamaOra” di Tim e “Recall” e “Chiamami” di Vodafone, opzioni che permettono di ricevere un sms gratuito di notifica nel caso in cui qualcuno ha provato a contattarci in un momento in cui il telefono era spento, occupato o non raggiungibile, oppure quando torna disponibile un numero chiamato senza successo in precedenza.

Bene! Questo servizio tra pochissimi giorni non sarà più gratuito ma farà parte di un pacchetto a pagamento (1,90 euro ogni 4 mesi i primi, 6 centesimi al giorno solo in caso di utilizzo i secondi).

Le compagnie telefoniche hanno già iniziato la procedura per avvisare, tramite sms, i loro clienti dei cambiamenti in corso.

Il problema è che la nuova misura entrerà direttamente in gioco, cioè verrà applicata automaticamente a tutti i clienti che hanno il servizio di avviso di chiamata già attivo.

Dunque cari consumatori vi consigliamo, al fine di evitare spese non volute, di provvedere immediatamente a chiamare il servizio clientidel vostro operatore e farsi disattivare gratuitamente l’opzione in questione!

Lascia un commento

(Non sarà pubblicata)
(compreso http://)


sei × = 42

Attenzione: Puoi usare solo questi tag html:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>