Esame avvocato: domanda di partecipazione in scadenza, ecco le FAQ

Il termine ultimo per l’invio delle domande di partecipazione scadrà martedì 11 novembre 2014.

Riportiamo di seguito le FAQ predisposte dal Ministero della Giustizia.

Quali limitazioni nell’utilizzo e nelle impostazioni del web browser?
E’ necessario utilizzare uno dei seguenti web browser: Internet Explorer 8 o superiore, Mozilla firefox o Chrome.
Javascript attivo non è obbligatorio, tuttavia, per una migliore resa dovrebbe essere attivato.

Cosa devo fare se non ho ricevuto la mail di attivazione (o conferma) della registrazione?

1. Potrebbero essere necessari alcuni minuti per la ricezione della mail.
2. Controllare la cartella “posta indesiderata” o “spam”; a volte le mail di conferma e di attivazione vengono automaticamente spostate in quella cartella.
Se dopo almeno 2 ore dalla registrazione il problema persiste scrivere a webmaster@giustizia.it *

Quali sono le mie credenziali per l’accesso?
Le credenziali per l’accesso sono il proprio codice fiscale e la password impostata al momento della registrazione

Cosa devo fare se non ricordo la password?
Utilizzare la funzionalità “Password dimenticata?” presente nella pagina di autenticazione.

Cosa devo fare se mi registro con il codice fiscale o indirizzo e-mail non corretti?
1. Se la registrazione non è stata attivata, ripeterla inserendo i dati corretti.
2. Se la registrazione è stata attivata, scrivere a webmaster@giustizia.it *

Come cancellare la registrazione?
La cancellazione non è possibile. Scrivere awebmaster@giustizia.it *

Chi devo contattare per problemi con la procedura Esame di Stato per Avvocati 2014?
Per problemi tecnici relativi la registrazione, accesso, invio della domanda, ricezione delle mail, altro scrivere a: webmaster@giustizia.it *.

Per informazioni i candidati possono comunicare con l’amministrazione:
– dal proprio indirizzo di posta elettronica ordinaria all’indirizzo della Corte di Appello di riferimento;
– dal proprio indirizzo di posta elettronica certificata all’indirizzo di posta certificata della Corte di Appello di riferimento.

Tutte le comunicazioni via mail richiedono di specificare almeno i seguenti dati:

1. Nome e Cognome
2. Codice Fiscale
3. Mail utilizzata nella registrazione
4. Recapito telefonico
5. Descrizione dettagliata del problema

Come pago il contributo forfettario di Euro 50,00?

In una delle modalità indicate dall’art. 1 del D.M. 16.9.2014:
bonifico bancario o postale sul conto corrente con codice IBAN: IT08O0760114500001020171540, intestato alla Tesoreria provinciale dello Stato di Viterbo indicando nella causale “Esame avvocato anno 2014 – capo XI cap. 2413 art. 14”;
bollettino postale sul conto corrente postale n. 1020171540 intestato alla Tesoreria provinciale dello Stato di Viterbo indicando nella causale “Esame avvocato anno 2014 – capo XI cap. 2413 art. 14”;
versamento in conto entrate tesoro, capo XI, cap. 2413, art. 14, presso una qualsiasi sezione della Tesoreria provinciale dello Stato

Come dimostro di aver pagato?
Per chi ha già presentato la domanda: collegandomi nuovamente al sistema e seguendo le istruzioni.
Per chi non ha ancora presentato la domanda: collegandomi al sistema e seguendo le istruzioni.

Articolo pubblicato su www.giurdanella.it

 

Lascia un commento

(Non sarà pubblicata)
(compreso http://)


due − = 0

Attenzione: Puoi usare solo questi tag html:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>