MUOS: il Tar Palermo dice no ai lavori

E’ arrivata la pronuncia dei giudici della prima sezione del Tar Palermo sul ricorso presentato dal Comune di Niscemi contro l’installazione del sistema di radio comunicazione MUOS.

Il collegio ha accolto il ricorso, ritenendo illegittimi i provvedimenti della Ragione Siciliana con cui la realizzazione dell’impianto è stata autorizzata.

Come conseguenza di una così importante pronuncia, i lavori per la realizzazione dell’impianto MUOS nei pressi di Niscemi dovranno essere sospesi con effetto immediato.

Tale pronuncia sicuramente potrà tranquillizzare i tanti cittadini siciliani preoccupati per la loro salute e per la salvaguardia dell’ambiente circostante.

Accolte dunque le censure sollevate dal ricorrente e dagli altri intervenienti, tra cui Cittadini Europei difesa e rappresentata dall’avv. Carmelo Giurdanella, i quali hanno dall’inizio sostenuto che il sistema di radio comunicazione satellitare MUOS fosse pericoloso per la salute umana e arrecasse un grave pregiudizio al territorio e all’ambiente.

 

Lascia un commento

(Non sarà pubblicata)
(compreso http://)


otto + = 12

Attenzione: Puoi usare solo questi tag html:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>