Patatine in busta: quattro aziende multate per pubblicità ingannevole

pata

L’Antitrust ha sanzionato con una multa da oltre un milione di euro quattro grandi aziende produttrici di patatine: San Carlo, Amica chips, Pata e Ica Foods perchè tramite le loro campagne pubblicitarie convincevano i consumatori di aver realizzato il prodotto dandogli caratteristiche nutrizionali, salutistiche e “artigianali” che in realtà le patatine non hanno.

Tutte e quattro le imprese sanzionate dichiaravano nelle pubblicità un ridotto contenuto di grassi. Sulle confezioni di tre dei quattro prodotti veniva enfatizzata la presenza di olio d’oliva, ingrediente che sì, c’era davvero ma che risultava in percentuali molto più basse rispetto a quelle di altri oli vegetali.

Nelle varie campagne, alcune frasi come “ patate cotte a mano” o “La patatina artigianale” servivano a convincere i consumatori che quello che stavano acquistando fosse  caratterizzato da “artigianalità” che in realtà non aveva.

 

Lascia un commento

(Non sarà pubblicata)
(compreso http://)


− 2 = tre

Attenzione: Puoi usare solo questi tag html:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>