Schede ricaricabili: i rincari delle compagnie telefoniche

disservizi telefonici

E’ una cosa che abbiamo già visto accadere negli anni passati: approfittando del periodo estivo, gli operatori telefonici modificano le proprie offerte.

Ebbene, anche per il 2015  Tim, Vodafone e Wind  hanno introdotto una novità rilevante nel pagamento del canone mensile delle nuove offerte ricaricabili.

Non più ogni 30 ma ogni 28 giorni. Due giorni in meno al mese, il che non è poco visto che, se pensiamo a questo cambiamento immaginando l’effetto su tutto l’anno il costo mensile sarà pagato non più per 12 bensì per 13 volte.

Lascia un commento

(Non sarà pubblicata)
(compreso http://)


sette − = 5

Attenzione: Puoi usare solo questi tag html:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>