Assegno di mantenimento se e quando può essere negato

Dopo la separazione o il divorzio, se uno dei due coniugi si risposa o instaura una nuova convivenza con un altro partner, quando l’assegno di mantenimento può essere negato?

Seguendo l’orientamento tracciato dalla Corte di Cassazione, la risposta viene a dipendere da chi dei due coniugi intraprende la successiva relazione.

Per continuare a leggere clicca qui